Temperatura dell'aria condizionata ideale per il tuo bambino

Pubblicato il07/09/2020 200
Amore0

Sapere qual è la temperatura di comfort di un bambino non è un compito facile. I più piccoli in casa non possono esprimere se hanno caldo o freddo e spesso i genitori non sanno cosa fare con i sistemi di condizionamento. In questo articolo spieghiamo qual è la temperatura ideale per la climatizzazione del tuo bambino e come con pochi semplici accorgimenti puoi risparmiare sulla bolletta della luce.

 

Tariffe che promuovono il risparmio

 

Prima di dirti come ottenere il massimo comfort per il tuo bambino, ti spieghiamo come scegliere la migliore tariffa elettrica per la tua casa. Per cominciare, non dobbiamo contrarre in base al solo prezzo del kWh più economico, ma dobbiamo anche fare attenzione al nostro fabbisogno energetico e alle nostre abitudini specifiche. Nel mercato libero ci sono diverse tariffe offerte da aziende note come Endesa o Iberdrola, ma anche più piccole come Podo e Holaluz. Pertanto, prima di contrattare una delle tariffe di Endesa, Repsol o qualsiasi altra società, è necessario analizzare le nostre caratteristiche. Ad esempio, ci sono molti consumatori che spendono più energia di notte, per loro una tariffa notturna con il prezzo kWh più basso durante quelle ore può essere molto redditizia e può essere contratta sia con EDP che Endesa e altre società.

 

Un altro aspetto della nostra bolletta da valutare è se abbiamo energia elettrica sufficiente. L'uso di un calcolatore di potenza elettrica ci aiuterà a chiarire i dubbi, bisogna tenere conto che questo concetto riflette il termine fisso che viene pagato nelle ricevute, quindi se la potenza è alta e non ne abbiamo bisogno, pagheremo di più in tutto il nostro fatture. Può anche succedere che in una casa siano cambiate le condizioni (più abitanti, più elettrodomestici, ecc.) Ed è necessario aumentare la potenza contrattata, questa procedura può essere richiesta con Iberdrola, Naturgy e la maggior parte dei marketer.

 

Suggerimenti per l'utilizzo del condizionatore d'aria quando c'è un bambino a casa

 

Successivamente, spieghiamo cosa puoi fare con l'aria condizionata in modo che il tuo bambino sia a suo agio e, inoltre, risparmi energia:

 

- L'uso del termostato dell'aria condizionata sarà fondamentale per il controllo della temperatura. Dovrebbe essere compreso tra 21º e 24º e possiamo acquistare termometri portatili per garantire la temperatura delle stanze. Di notte l'ideale è che nella stanza del bambino ci sia una temperatura compresa tra 19º e 21º.

- Non posizionare il bambino davanti a un condizionatore d'aria. Non è bene che il piccolo sia esposto così direttamente a quest'aria fredda poiché può prendere il raffreddore.

- Utilizzare la modalità eco del condizionatore d'aria. Questa modalità richiede meno energia per funzionare, quindi il risparmio si noterà sulla bolletta elettrica.

- Vestiti freschi. È estate e anche il bambino deve sentirsi a suo agio nei vestiti che i suoi genitori gli mettono. Optare per pantaloncini, body o camicie di cotone che respirano correttamente sarà il massimo.

- Toccale il collo e la fronte per controllare la temperatura del bambino. Queste parti del corpo rifletteranno se il piccolo è caldo o freddo. Anche bagnarli spesso è una buona alternativa per combattere le alte temperature.

 

Infine, è consigliabile avere un umidificatore in casa in modo che la qualità dell'aria in casa sia migliore, anche se si utilizza il condizionatore. Sarà vantaggioso sia per il piccolo che per gli adulti in casa, puoi leggere di più a riguardo in questo link.

Lascia un commento
Lasciare una risposta
Si prega di login per inviare un commento.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi