Suggerimenti per far sì che al tuo bambino piaccia portare gli occhiali

Pubblicato il19/08/2021 1109
Amore0

La salute degli occhi è una delle conversazioni che i genitori di bambini piccoli hanno regolarmente con amici, familiari e medici, di solito ciò che preoccupa di più i genitori è far sì che i loro figli tengano gli occhiali e capiscano quanto sia importante andare dall'oculista.

 

Da quando sono molto piccoli, i controlli regolari degli occhi sono un must perché qualsiasi malattia degli occhi può avere un impatto negativo sull'apprendimento di un bambino. Una diagnosi precoce risparmierà al bambino molti problemi a scuola, migliorerà il suo sviluppo e permetterà senza dubbio di risolvere efficacemente qualsiasi condizione.

 

La vista scarsa può non solo portare a problemi di sviluppo, come menzionato sopra, ma può anche rallentare le capacità motorie e persino far sentire il bambino socialmente escluso dagli altri. Ecco perché è fondamentale che i genitori parlino ai loro figli di qualsiasi cambiamento nella loro vista.

 

Il primo passo è quello di far sentire il bambino a suo agio con il controllo di routine o l'esame degli occhi. Scegliete un professionista esperto di bambini, perché spesso sono più comprensivi e i loro uffici sono predisposti per trattare e intrattenere i più piccoli mentre aspettano il loro turno. Può sembrare frivolo, ma l'atmosfera è la prima impressione che il vostro bambino avrà quando arriva dal medico, quindi è meglio avere uno spazio a misura di bambino per questo.

 

Parlate loro del medico, guidateli nella visita almeno qualche giorno prima, ditegli cosa succederà, parlate dell'importanza di andare dal medico e fategli sapere che sarete sempre presenti per farli sentire a loro agio. Molti genitori si affidano alla letteratura per bambini o ai video per mostrare ai loro figli che non c'è nulla di cui aver paura.

 


Come scegliere i migliori occhiali?

 

L'ottico suggerirà materiali come il policarbonato che sono più leggeri e più resistenti per le attività dei bambini. Ricordate che le abitudini dei bambini hanno una grande influenza sulla scelta che fate. Il policarbonato è anche più sicuro se c'è un incidente e la lente si rompe rispetto ad altri materiali. Le aste delle lenti devono essere solide e stabili, per evitare che le lenti scivolino sul viso del bambino. Assicurati che le tempie si adattino bene alle orecchie e alla testa, ma non applicare una pressione inutile che potrebbe portare a mal di testa.

 

L'ottico suggerirà anche, a seconda della prescrizione delle lenti e dello stile di vita del bambino, di applicare filtri come antiriflesso o antigraffio per dare agli occhiali una vita più lunga.

 

Coinvolgete il vostro bambino, secondo la sua età e i suoi criteri, nella scelta dei suoi occhiali, più gli piace il colore, la forma e anche il design delle lenti, più è probabile che li porti senza sentirsi "strano". Dagli fiducia con parole di incoraggiamento e fagli sentire che è normale portare gli occhiali, che fa parte del suo trattamento per migliorare la sua salute e che può essere un accessorio che riflette anche la sua personalità. Potete anche incoraggiarlo con dei complimenti e fargli capire che quello che sta passando è normale.

 

Ricordate che la lente deve coprire perfettamente il campo visivo del bambino, che la sua morfologia facciale cambia con la crescita ed è per questo che è essenziale visitare periodicamente l'ottico per adattare la misura degli occhiali alla sua fisionomia.

 

 

Quando andare dall'ottico?

 

Le prime visite oculistiche tra 0 e tre anni vengono effettuate dal pediatra del bambino, a meno che non ci sia qualcosa che deve essere riferito a uno specialista. A partire dai 3 anni, l'oculista o l'oculista può occuparsi della vista del vostro bambino.

 

A partire dall'età di 11 anni, e a seconda delle condizioni della vista, del parere del professionista e della loro decisione con i genitori, il preadolescente potrebbe utilizzare le lenti a contatto, sempre seguendo le linee guida di cura per evitare malattie come la congiuntivite o la cheratite.

 

Cosa devo fare se mio figlio fa sport?

 

Chiedete al vostro ottico dei modelli adatti all'intensità dell'attività fisica che fanno, assicuratevi che i ponti nasali siano morbidi e comodi e che il materiale possa sopportare la pressione a cui saranno sottoposti. Indipendentemente dal fatto che siano per l'uso quotidiano o per lo sport, è essenziale avere un paio di occhiali da vista di riserva nel caso in cui si perdano o abbiano un incidente.

 

Mio figlio è ancora riluttante, come posso motivarlo?

 

Molti genitori si affidano agli idoli dei loro figli per fargli capire che gli occhiali sono "cool", usate fumetti, artisti, cantanti, atleti e mostrate a vostro figlio che anche i supereroi portano gli occhiali. Fate sentire loro che saranno ascoltati, che parteciperanno attivamente al processo di selezione e che alla fine della giornata sono strumenti necessari per la loro salute.

Prodotti correlati
JANABEBE
27,92 €32,84 €
Prezzo ridotto-15%
Supporto per la testa janabebe.Proteggi il tuo bambino dal dondolio della sua testa, anche quando dorme; Realizzato in cotone al 100% con la massima morbidezza. Comodo e facile da mettere, grazie ai suoi scatti...
JANABEBE
23,88 €28,10 €
Prezzo ridotto-15%
Nuova borsa da toilette per non lasciare fuori l'essenziale. Borsa da toilette fatta a mano con materiali di alta qualità. Questo modello ha una grande varietà di stampe.  Non tralasciare nulla!
Articoli correlati
Lascia un commento
Lasciare una risposta
Si prega di login per inviare un commento.
Chiudere
Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi