Quando i bambini nascono crediamo che la pelle sarà morbida e liscia, ma in molte occasioni accade che i bambini nascano con alcune imperfezioni nella loro pelle, piccoli brufoli, macchie arrossate che di solito preoccupano alcuni genitori.

Esistono varietà di graniti di fronte ai bambini, che sono definite da alcune caratteristiche che specificheremo di seguito.

* Acne neonatale: è la più comune e di solito appare la seconda o la quarta settimana di vita del bambino. Questi graniti si definiscono arrossati, ma in punta sono bianchi, di solito compaiono su guance, cuoio capelluto, collo, fronte. La cosa fortunata è che con il passare delle settimane di solito scompaiono da soli.

Secondo gli studi, appaiono a causa della stimolazione eccessiva delle ghiandole sebacee del bambino a causa degli ormoni della madre.

* Miliaria: sono graniti bianchi che compaiono sul viso, non necessitano di alcun trattamento, in quanto scompaiono da soli. Questi brufoli escono più sulle guance, sul naso e sul mento.

Le sue cause sono l'ostruzione dei dotti delle ghiandole sudoripare, quindi non è consigliabile utilizzare creme con consistenza spessa o grassa, tanto meno talco che ostruisce maggiormente questi dotti, per alleviare in caso di disagio, è meglio avere il Il consiglio del pediatra.

* Sudamina: questi graniti anche rossastri e con punta bianca, si manifestano nella parte posteriore, di solito nella parte superiore che copre anche il collo, compaiono nelle pieghe del corpo delle braccia o delle gambe, le sue cause sono il calore e sudore, quindi si consiglia di mantenere la pelle del bambino sempre asciutta, pulendola costantemente nei punti in cui si manifesta l'epidemia.

* Crosta lattea o dermatite seborroica o seborrea del bambino: sono lesioni che si trovano specificamente sul cuoio capelluto e sulla fronte simili alla forfora, sono come squame che aderiscono al cuoio capelluto ed è molto comune nei neonati, di solito rimane In alcuni bambini di circa 3 anni, può anche apparire in altre aree come sopracciglia, ciglia, collo o nell'area del pannolino, causando danni alla pelle e alle croste che secernono un liquido giallo. Secondo gli studi è presentato da una maggiore produzione di grasso della pelle del bambino.

Non allarmarti, di solito scompare da solo. È meglio usare saponi speciali e uno shampoo che non irriti o asciughino la pelle, questi sono raccomandati dai pediatri per una migliore cura. Se dopo qualche giorno non scompare, consultare il medico.