Premi per i buoni voti dei bambini

Pubblicato il23/10/2019 851
Amore0

I piccoli studenti che affrontano con ansia il processo di valutazione e alcuni con molta fiducia perché sanno che i loro risultati sono ideali, aspettando con grande motivazione il premio promesso dai loro genitori. È molto comune vedere oggi l'acquisto di regali o viaggi da molti genitori ai propri figli per buoni voti o quelli per l'assunzione di madri quando non raggiungono i risultati previsti.
Cosa si può chiedere: quanto può essere buono questo tipo di incentivi o rappresaglie per i bambini? Cosa può rappresentare in loro emotivamente e comportamentalmente?
Bene, secondo diversi esperti, citando psicologi e pedagoghi, dicono che è bene lodare e congratularsi, ma non dare mai regali e viaggi molto meno costosi per ottenere buoni voti, questo genererà solo che vogliono sempre qualcosa di più grande, non si accontenteranno di ricevere lo stesso ogni anno, allo stesso modo quando promettono un regalo o un premio e non riescono a realizzarlo a causa di cattivi voti, promuoveranno la sensazione di fallimento e frustrazione nel vedere che anche per una motivazione dei loro genitori quando fanno un regalo, possono ottenere Le note bramose.
Studiare e crescere accademicamente, è un obbligo e fa parte di ciò che dovrebbe essere fatto come persona, dato questo, è importante riconoscere i loro risultati e supportarli nei loro fallimenti ed errori, orientandoli a riconoscere la causa del loro fallimento o quella di I tuoi trionfi
Dati i buoni risultati, una festa di famiglia con una buona cena, una gita o un film, sono modi per dimostrare che i loro genitori sono orgogliosi della loro disciplina e perseveranza, ma fare regali materiali incoraggia solo il raggiungimento o il raggiungimento di obiettivi per La necessità di ottenere qualcosa di materiale, offuscando lo scopo del loro apprendimento nei bambini e raggiungendo obiettivi personali di fronte alla loro crescita personale.
Ora, le punizioni di fronte a cattivi risultati finali devono essere supportate in diversi aspetti, come la ragione o la causa. Se il comportamento non è stato il migliore durante l'anno
ed è stato difficile per loro avere disciplina quando fanno i compiti, i genitori dovrebbero valutare come si stanno formando le abitudini di studio e di comportamento a casa.
Ma se sono costanti, fanno ciò che è stabilito e nonostante non riescano a raggiungere gli obiettivi, deve essere identificata la ragione di ciò che è successo. Parla con il tuo insegnante, osservando la metodologia di insegnamento, l'ambiente della classe, che non sono vittime del bullismo perché tutte queste cose influenzano significativamente il cattivo apprendimento dei bambini.
In questo caso non è bene punirli, al contrario, devono lavorare la loro parte emotiva e apportare correzioni a ciò che colpisce il bambino, apportando cambiamenti scolastici o aiutandoli ad affrontare correttamente diverse situazioni.
Avere una comunicazione costante con l'istruttore del corso, per essere informato del loro comportamento e delle prestazioni scolastiche, consente di tenere traccia dell'apprendimento per apportare le correzioni se necessario o congratularsi in caso di buone prestazioni.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi