Paura del parto: sintomi e trattamento

Pubblicato il26/04/2021 1745
Amore0
Paura del parto: sintomi e trattamento

Nella vita di molte donne, la gravidanza e il parto sono esperienze molto importanti. E, sebbene siano momenti di gioia, possono anche causare depressione e ansia, tra le altre cose. Successivamente, parleremo della paura del parto: che cos'è?

Sono preoccupato per il parto. È normale?

Le donne spesso si preoccupano dell'inevitabile dolore del parto, nonché del rischio che qualcosa vada storto. Questi sono problemi comuni affrontati, in una certa misura, da quasi tutte le donne in gravidanza.

Potresti essere nervoso o avere paura di partorire. Questo è molto comune. La gravidanza e il parto sono importanti esperienze di vita; Se provi queste emozioni, non essere troppo duro con te stesso.

Tokofobia o estrema paura del parto

La tokofobia è una paura estrema e può verificarsi durante qualsiasi gravidanza. Alcune donne lo sviluppano quando hanno vent'anni o addirittura adolescenti. Non è usuale, ma hanno tanta paura di partorire che potrebbero rifiutarlo, anche se, d'altra parte, vogliono disperatamente avere il bambino. Una forte avversione al parto può anche influenzare la tua decisione su come partorire il tuo bambino.

Sintomi

L'estrema paura psicologica del parto può essere l'aspetto più significativo, anche se va detto che non è l'unico. Alcuni dei segni sono correlati a malattie come la depressione e l'ansia, che portano ad alterazioni in molti aspetti della vita quotidiana, come il sonno, la dieta o l'umore generale.

I seguenti sintomi sono un esempio di possibili segni che indicano che questa paura del parto è sofferta.

- Problemi di salute mentale già esposti: depressione e ansia.
- Costanti sbalzi d'umore senza una ragione apparente.
- Variazioni nelle proprie sensazioni e impressioni, come nausea, disagio fisico, diminuzione dell'appetito o della libido e mancanza di interesse per hobby e attività o azioni piacevoli.
- Incubi persistenti o insonnia.
- Ricerca di modi e scuse per ritardare o impedire il concepimento nonostante il desiderio di avere figli.
- Tentativo di partorire con taglio cesareo senza motivo o giustificazione medica.

A cosa è dovuta la paura del parto?

La paura del parto può essere dovuta a una serie di fattori interni ed esterni che condizionano i sentimenti e le impressioni della madre sull'atto del parto. Alcuni di loro, che riteniamo possano essere un chiaro fattore scatenante e che possono portare a questa paura in modo comune, sono:

- Percezione del parto

Abbiamo sempre visto film e programmi TV in cui puoi vedere una scena che tratta del parto. E, sempre, la forma è la stessa: una donna rompe l'acqua, urla in agonia e, finalmente, partorisce il bambino, tutto questo avviene in un ambiente pieno di urla, sudore e lacrime da tutte le parti. Questi sono aspetti che possono portare molte donne a considerare il parto come un'esperienza traumatica e spiacevole. Inoltre, in generale, non mancheranno le persone che, quando rimani incinta, non ti raccontano esperienze personali o quelle di qualcuno che conosci che ti fanno pensare al parto come a lungo, duro e longanime (soprattutto il prima nascita); che non aiuta.

- Una perdita o precedenti esperienze negative

Se qualcosa è andato storto in passato, come un aborto spontaneo, un parto morto o un taglio cesareo di emergenza, può portare a una certa paura e al rifiuto di un parto imminente.

- Complicazioni durante la gravidanza

Può anche essere che questa esperienza negativa di cui abbiamo parlato prima, non si sia verificata in gravidanze precedenti, ma, forse, è quella che si sta verificando nella gravidanza in corso a causa di complicazioni nel processo di gestazione. Ad esempio, la diagnosi di una malattia renderà la gravidanza meno eccitante e aumenterà la probabilità che qualcosa vada storto durante il processo del parto. Queste complicazioni possono essere pericolose e causare problemi durante il parto, ma non devono esserlo.

Pensi di aver paura del parto?

Se pensi di aver paura del parto e vuoi superarlo, ti suggeriamo di fare quanto segue:

- Crea un piano benessere

Inizia a conoscere come ti senti e di che tipo di cure potresti aver bisogno durante e dopo la gravidanza. Può anche aiutarti a comunicare i tuoi sentimenti al tuo partner, alla famiglia, agli amici o persino a specialisti del settore come il ginecologo.

- Intervento terapeutico

Un'altra opzione per ridurre al minimo la possibile paura sofferta è attraverso l'intervento terapeutico. Va notato che la CBT (terapia cognitiva comportamentale), la psicoterapia e la terapia dell'esposizione possono anche essere utili nel trattamento delle fobie e di altri disturbi legati all'ansia.

- Medicinali

I farmaci possono anche essere un modo per combattere la disregolazione emotiva, l'ansia o altri disturbi psicologici combinato con metodi terapeutici o no.

Sebbene rara, la paura del parto può avere un effetto importante sulla vita di una donna. Un supporto e una terapia aggiuntivi possono alleviare l'ansia per le donne riguardo alla gravidanza e al parto, consentendo loro di gestire le complicazioni e godere di una gravidanza stabile e di una piacevole esperienza di nascita.
Prodotti correlati
Articoli correlati
Lascia un commento
Lasciare una risposta
Si prega di login per inviare un commento.
Chiudere
Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi