La noia nei bambini, qualcosa di positivo di cui approfittare.

Pubblicato il20/05/2020 1213
Amore0

La noia è una cosa molto comune e normale che si verifica nei bambini, ma non è del tutto negativa, poiché può essere utilizzata come mezzo di crescita e sviluppo creativo.

La noia può essere definita come un campanello d'allarme che consente ai bambini di riconoscere ciò che sono insoddisfatti di cercare qualcos'altro che li faccia sentire meglio, questo li porta a reinventarsi, a cercare alternative per nuovi apprendimenti e scoperte proprie che gli consentano crescita personale e creativa.

Molte volte i genitori impediscono ai loro figli di annoiarsi riempiendoli di molte cose da fare durante il giorno, ma evitare questo processo limita la capacità di trovare alternative che siano vantaggiose per loro.

Gli psicologi affermano che la noia è il miglior alleato della creatività, dal momento che i bambini pensano cosa devo fare? Emergeranno nuove idee che porteranno all'innovazione di pensieri e azioni, è in quel momento di noia che deve avere la libertà di scegliere ciò che vogliono fare, come mezzo per loro di risolvere ciò di cui hanno bisogno in base alla loro immaginazione.

Al giorno d'oggi i bambini sono stati abituati ad avere tutto immediatamente, sono stati troppo stimolati e non sono abituati ad aspettare, tanto meno a riflettere, rendendo difficile per loro avere pause nei momenti di non attività, in generale, finiscono di fare qualcosa e richiedono immediatamente qualcos'altro, producendo una iperattività nel loro comportamento e dove molte volte nulla che iniziano riescono a finire.

Ciò che dovrebbe essere fatto è promuovere i bambini alcune pause alla fine di un gioco o di un'attività, incoraggiandoli a pensare per un momento, essere calmi e riflettere, questo aiuterà a stimolare i processi cognitivi in ​​modo appropriato, focalizzando la loro attenzione, stimolare la creatività e la risoluzione dei conflitti.

All'inizio, i bambini possono essere un po 'disorientati su come uscire dalla noia, è lì che i genitori possono intervenire, dialogando con loro per aiutarli a tenere a mente le cose che amano, dando loro alcune idee in modo che possano svilupparle e alcuni indizi in modo che possano anche immaginare cosa fare, questo li motiverà a sfruttare il loro tempo nello sviluppo di nuove competenze.

Possono anche essere aiutati a fare un elenco di hobby o attività in modo che nel loro tempo libero abbiano diverse opzioni da svolgere, tenendo conto che questi spazi non dovrebbero essere delimitati in un ordine specifico, ma dovrebbero essere liberi di che decidono come svolgere queste attività, che cercano modi per fare cose nuove, ma sempre in modo creativo.

Prodotti correlati

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi