I passaggi per insegnare ai bambini a essere ordinati

Pubblicato il03/07/2020 1083
Amore0

 


Parte della genitorialità è lo sviluppo di abitudini nei bambini che consentano loro di avere modelli stabili nel loro comportamento. Se ripetiamo le stesse attività molte volte al giorno con loro, ciò aiuterà i bambini a organizzarsi con il loro tempo e con le cose che fanno.


Forse, sei stanco di dire a tuo figlio di raccogliere i giocattoli dopo aver giocato, che le cose non dovrebbero essere lasciate in giro, è parte delle regole della casa. La domanda è: perché hai problemi a obbedire?


La cosa principale è generare attività specifiche a casa in modo disciplinato e senza essere permissivi contro ciò che viene detto e stabilito come norma. Quindi leggi attentamente ciò che menzioneremo di seguito:


1. Le esigenze che vengono date al bambino devono essere adattate alla loro età, con obiettivi realistici che facilitino la loro esecuzione e il raggiungimento degli obiettivi stabiliti.


2. Avere regole chiare a casa: se oggi dici una cosa e domani un'altra, sicuramente il bambino non prenderà con importanza le cose che deve fare, deve essere fermo con gli obblighi che gli sono richiesti, solo allora imparerà ad avere abitudini di vita .


3. Sii chiaro quando dai un ordine: devi essere chiaro su ciò che chiedi o cosa dovresti fare, il modo in cui parli deve essere appropriato alla tua età, se si tratta di un bambino di 2 anni e dai tre ordini a Allo stesso tempo, non sarà sicuramente conforme a tutto ciò che chiederai o lascerà tutto a metà.


4. Riconoscere le realizzazioni del giorno: dire alla grande, sei stato eccellente! Sono fiero di te! Saranno preziose ricompense per lui.


5. Insegnagli mostrandogli un prima e un dopo: se la stanza è ingombra, mostragli prima di organizzare tutto il casino che ha e gli permetta di vedere la differenza dopo l'organizzazione, questo gli darà un certo grado di soddisfazione per il suo successo.


6. Insegnagli a finire ciò che inizia: cerca di non dargli ordini o di lasciargli qualcosa che sta facendo solo per soddisfarti, questo non lo aiuterà ad avere abitudini ma si abituerà a non finire ciò che inizia, questi tipi di azioni favoriscono la dispersione e volubilità, quindi motivalo sempre a finire prima quello che sta facendo in modo da poter iniziare un'altra attività.


7. Sii un esempio: i genitori sono modelli di esempio ed esempi per i loro figli, ma tieni presente che nessuno è perfetto ed è qualcosa che i bambini devono capire, non possiamo pretendere la perfezione dai nostri figli in tutto ciò che fanno poiché non possiamo essere Perfetto, quindi riconoscere i nostri errori insegnerà loro l'umiltà e capiranno che gli sforzi sono validi e a poco a poco ci porteranno a migliorare ogni giorno.


8. Insegnagli in un modo amichevole e divertente: è chiaro che dobbiamo essere fermi, ma l'idea è che le routine quotidiane non li vedono con scoraggiamento, ma piuttosto gli piace eseguirli, per questo la motivazione è importante, i toni allegri della voce lo motiveranno per fare le cose nel modo giusto e con una disposizione, ricorda anche che il modo in cui ti insegniamo rimane nella tua memoria, se ogni giorno ciò che facciamo facciamo con gioia e felicità, è così che i piccoli lo impareranno.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi