È normale che il mio bambino si spaventi quando dorme.

Pubblicato il17/08/2021 42131
Amore0

 

Come genitori, è normale preoccuparsi del benessere dei nostri piccoli, soprattutto quando si tratta di dormire.

 

Sappiamo che mentre dormono bene e si godono una buona notte di sonno stanno crescendo e sviluppando le abilità che imparano durante il giorno, tuttavia, a volte ci allarmiamo quando li vediamo trasalire.

 

Anche se è comune, è fondamentale sapere quando allarmarsi.

 

In linea di principio, i neonati e i bambini nei primi mesi di vita presentano questi movimenti involontari o spasmi, che sono completamente normali. Questi sono chiamati riflessi di Moro dal nome del pediatra austriaco che li ha scoperti, Ernst Moro. Di solito scompaiono tra il terzo e il quarto mese di vita del bambino.

 

I pediatri hanno il compito di evidenziarlo nelle prime consultazioni.

 

Come sono questi riflessi?

 

Il bambino è spaventato quando sente che sta perdendo l'appoggio o quando cambia bruscamente posizione, quindi muove le mani, tende le spalle e la schiena, apre gli occhi come se fosse spaventato, e in alcuni casi può iniziare a piangere. Le sue manine e le sue dita cominciano a muoversi - aprendo e chiudendo i pugni -, tira le braccia verso il corpo, unisce i gomiti, finché non comincia a calmarsi.

 

Nei primi mesi di vita, notare questi riflessi è fondamentale per escludere qualsiasi danno neuronale o del midollo spinale nel bambino, e potrebbe anche indicare una lesione o una frattura della clavicola. La presenza di questo riflesso indica che il nostro bambino è perfettamente sano e il suo sviluppo è normale.

 

Ma questi non sono gli unici riflessi che i bambini mostrano.

 

In generale, queste scosse sono caratterizzate dall'essere ritmiche, si ripetono nello stesso modo e di solito colpiscono parti del corpo come la testa, il tronco o gli arti. Non durano più di venti secondi e sono dovuti alla bassa maturità muscolare dei bambini.

 

Di solito sono divisi in quattro movimenti di base:

 

Sbattere la testa: il bambino colpisce il cuscino o il materasso con la testa, di lato, con la fronte o con la nuca.

 

Head rolling: muove la testa del bambino lateralmente.

 

Bodyrolling: muove il suo corpicino dappertutto. Rotola sul materasso o sul letto.

 

Bodyrocking: il bambino si addormenta muovendo il suo corpo mentre si dondola.

 

Le ragioni sono varie, dall'imitazione dei gesti dei genitori quando li cullano, agli spasmi che il bambino fa per rilassarsi o calmarsi.

 

Tuttavia, è importante differenziarli dalle crisi epilettiche o convulsioni, queste ultime si mantengono anche quando il bambino è sveglio; gli spasmi del sonno cessano quando il bambino si sveglia.

 

Se hai dei dubbi, la cosa migliore da fare è registrare il sonno del tuo bambino e inviarlo al tuo pediatra, che saprà consigliarti e darti la calma necessaria. Osservarlo sarà il modo migliore per capire cosa sta succedendo.

 

Ecco alcune cose che puoi fare per proteggere il sonno del tuo bambino:

 

- Assicuratevi che la superficie della testata del letto sia imbottita e protegga la testa del vostro bambino se viene urtata.

 

- Allontanare il letto dalle pareti o dalle superfici dure. Evitare i bordi taglienti.

 

- Investire in un lettino comodo con barriere e un cuscino universale o un cuscino riduttore che sostenga il corpo del bambino.

Prodotti correlati
JANABEBE
12,86 €15,13 €
Prezzo ridotto-15%
Foglio per culla Stokke di Janabebé. Questo prodotto non è prodotto dal marchio di terze parti "Stokke" ed è prodotto da Janabebé. Con questo lenzuolo il tuo bambino sarà più fresco che mai. Realizzato al 100% in...
Lascia un commento
Lasciare una risposta
Si prega di login per inviare un commento.
Chiudere
Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi