Diario ottimistico di un bambino durante Covid19

Pubblicato il25/05/2020 2642
Amore0

Chi ci avrebbe detto all'inizio dell'anno che saremmo rimasti confinati in casa per così tanto tempo? Non molti avrebbero indovinato, ma la realtà è che lo era e a poco a poco rimarrà come uno strano ricordo del passato.

Ognuno ricorderà come ha vissuto in questi giorni e quali cose positive ha ottenuto da questo periodo. Hai imparato a cucinare nuove ricette? Hai scoperto che tuo figlio era un artista e ci hai inviato uno dei preziosi disegni che abbiamo condiviso sul nostro Instagram? O forse hai confermato che tu e i tuoi vicini non avete lo stesso gusto musicale? Comunque sia, se c'è qualcuno che questo ha smarrito, sono stati i bambini di casa.

Scuola chiusa, attività extracurriculari annullate, incapacità di vedere i loro amici ... Un panorama scoraggiante per loro e una nuova realtà che hanno dovuto capire a poco a poco e con il nostro aiuto.

In questo contesto, oggi vogliamo parlarvi di Bosco, un bambino di 8 anni che il 16 marzo ha deciso di iniziare un giornale con l'idea di catturare il suo quotidiano con argomenti molto diversi: un'esperienza vissuta a casa, un libro letto, l'effetto di questo pandemia nell'ambiente, il valore dell'amicizia o dei tuoi sentimenti tra molte altre questioni. Tutto questo mescolato con l'ottimismo che lo caratterizza.

Con sua madre che lo ha già aiutato nel progetto, i suoi nonni, amici e altri membri della famiglia hanno deciso di fare la propria parte contribuendo con le proprie illustrazioni, idee ed esperienze in modo che il giornale prendesse sempre più forma e fosse un giornale più collaborativo e co-creato tra tutti.

Con la fine del giornale, è emersa l'idea che ci ha portato a dedicare queste righe ad esso. Ed è che Bosco ha capito, come risultato di uno dei libri letti e dei momenti vissuti, che ci sono bambini che vivono costantemente in un isolamento, e non nelle loro case: bambini ricoverati in ospedale. Giovedì 23 aprile, ragazzi e ragazze di diversi ospedali spagnoli hanno ricevuto un video da Bosco che li incoraggiava e augurava loro una pronta guarigione insieme a una copia digitale del giornale.

Ora ha un nuovo obiettivo: essere in grado di modificare il suo diario per il giorno del libro, rinviato quest'anno fino al 23 luglio e allocare così tutto il denaro che raccoglie per le indagini sulle malattie dei bambini.

Certo, è un'iniziativa che ha attirato la nostra attenzione e ti invitiamo a dare un'occhiata alla campagna di crowfunding che sia Bosco che sua madre Julia hanno lanciato per raggiungere il loro obiettivo e poter modificare il giornale. E tra l'altro avrai sugli scaffali un libro che vale la pena di essere visto da bambini e adulti, dal momento che a volte, perché non dirlo, siamo meno ottimisti di quanto dovremmo essere in tempi in cui essere pessimisti sembra il più semplice ... fino a quando un bambino arriva e ti mostra il contrario.

Oh, e il Diario contiene un extra interessante: ogni esperienza è correlata a uno degli OSS (Obiettivi di sviluppo sostenibile) in modo che i bambini - e gli adulti - li prendano in considerazione, li imparino e inizi a praticarli: perché sono il foglio di lavoro percorso per poter riscrivere insieme tutto il nuovo mondo che vogliamo. Ci uniamo, come dice Bosco, "far accadere le cose che vogliamo che accadano?". Insieme aggiungiamo ed è insieme che ne usciremo. Non vale più la pena aspettare che gli altri apportino le modifiche. Facciamo parte di loro.

Prodotti correlati

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi