Come fai a sapere quando il bambino è pronto per togliersi il pannolino?

Pubblicato il08/03/2021 6267
Amore0



Crescendo, i bambini generano un maggiore senso di indipendenza e autonomia, fattori che devono essere presi in considerazione per supportare il piccolo ad affrontare ogni cambiamento con coraggio e grande sicurezza.

È comune cercare di trovare ausili e metodi che permettano al bambino di rendere più facile questo processo di apprendimento, ma è importante generare una buona gestione per superare questa fase senza paura, in modo calmo, senza conseguenze che influenzino ritardi o blocchi nel il bambino.

A che età dovrebbero lasciare il pannolino?

Questa fase può iniziare da 15 mesi, essendo considerato come un processo di maturazione naturale dove attraverso il comportamento del bambino si può identificare se è pronto a togliersi il pannolino.

Tre segnali che il bambino darà per sapere quando può essere insegnato:

-Uno di loro è il fastidio che inizia a presentarsi quando si sporca, cercando un modo per togliere il pannolino in qualche modo.

-L'autonomia che mostra nello svolgimento delle attività quotidiane, come voler scegliere i suoi vestiti, toglierli o indossarli, mangiare da solo, sono segni che dimostrano che è ora di togliere il pannolino. Se non soddisfi tutti questi fattori di indipendenza, puoi essere incoraggiato con l'incoraggiamento e la motivazione a metterli in pratica.

-Bagni il pannolino solo ogni tre o quattro ore. Ciò significa che i muscoli della vescica resistono molto più a lungo perché stai iniziando l'addestramento alla toilette. È importante che prima di insegnargli ad andare in bagno, inizi a parlare dell'argomento, aiutandolo a conoscere il bagno, a conoscere il bagno, ad insegnargli cos'è la pipì e cosa è fare la cacca nel modo più calmo e senza alcuno stress o pressione.

raccomandazioni

-All'inizio è difficile per i più piccoli, molte volte può presentare blocchi e da seduto non riesco a fare nulla. Possono anche fare pipì sui vestiti o sui mobili, questo spesso fa sentire il bambino frustrato e imbarazzato. Questo è il motivo per cui dobbiamo essere gentili ed empatici, parlargli con amore e non rimproverarlo mai, piuttosto scegliere di trovare soluzioni che aiutino a rendere il suo processo molto più semplice. Ad esempio, utilizza un cuscino trainer super assorbente di Janabebé che, oltre ad essere riutilizzabile, può essere utilizzato ovunque o in qualsiasi mobile della casa, aiutando a evitare incidenti e dando al bambino maggiore sicurezza nel processo di apprendimento.

-Per incoraggiarlo ad andare in bagno, si consiglia di posizionare orinatoi in ogni stanza o luogo della casa, essendo un buon modo per fargli familiarizzare, incoraggiandolo a sedersi a poco a poco in modo che non faccia nulla.

-Lasciarlo accompagnare mamma e papà in bagno sarà un grande stimolo per l'apprendimento, poiché vorrà ripetere l'azione.

-Conoscere le ore in cui il pannolino si sporca è fondamentale per poterlo portare in bagno in momenti specifici, rendendo il processo più assertivo.

Prodotti correlati
Articoli correlati
Lascia un commento
Lasciare una risposta
Si prega di login per inviare un commento.
Chiudere
Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi