Come creare una routine del sonno nei più piccoli?

Pubblicato il03/05/2021 2077
Amore0

Le routine sono il risultato di attività che facciamo per abitudine. Per questo motivo, sono uno strumento molto utile quando si tratta di creare buone abitudini nei bambini e, quindi, ottenere benefici a lungo termine.

I benefici di una routine del sonno sono molteplici, a cominciare dal buon umore, dalla capacità di concentrazione durante la giornata e dall'equilibrio ormonale del nostro corpo. Inoltre, dormire a sufficienza consente al nostro corpo di svolgere processi che possono essere eseguiti solo mentre riposiamo. A sua volta, durante la fase del sonno il cervello classifica le informazioni della giornata e crea ricordi a lungo termine, grazie al cosiddetto Rapid Eye Movement (REM).

Ora che conosciamo i benefici di un buon riposo, arriva la domanda da un milione di dollari: come creare una routine del sonno?

Per prima cosa dobbiamo iniziare stabilendo che una routine dovrebbe essere composta da attività facili da ricordare e da ripetere indipendentemente da dove si trovano i nostri figli. Questo sarà di grande aiuto in situazioni specifiche come viaggiare o dormire a casa di un familiare o un amico.

È inoltre importante pianificare le attività della giornata in relazione alle ore di sonno consigliate per l'età del bambino. Secondo l'American Academy of Pediatrics (AAP), le ore di sonno consigliate in base all'età sono le seguenti:

- Da 4 a 12 mesi di età: 12-16 ore di sonno (compresi i sonnellini)
- Da 1 a 2 anni: 11-14 ore (compresi i sonnellini)
- Da 3 a 5 anni: 10-13 ore (compresi i sonnellini)
- Dai 6 ai 12 anni: 9-12 ore
- Dai 13 ai 18 anni: 8-10 ore
-
Tenendo conto di questi dati, possiamo organizzare le attività prima di andare a dormire. Una routine, per proporre un buon riposo, potrebbe essere, ad esempio, la seguente:

- Cenare. È fondamentale che la cena venga preparata almeno un'ora prima di coricarsi e che non si mangi più, soprattutto a letto. Quello che puoi fare è semplicemente bere acqua.

- Fai un bagno e mettiti il ​​pigiama. Dipenderà dalla routine domestica: ad esempio, ci sono famiglie che preferiscono fare il bagno la mattina e altre la sera. Fare il bagno di notte può aiutare il tuo bambino a raggiungere quello stato di rilassamento che porta al sonno.


- Lavarsi i denti. Questa è un'attività che svolgiamo meccanicamente da adulti e che ha a che fare con le abitudini acquisite durante l'infanzia. Qui, la cosa importante è insegnare ai bambini piccoli a farlo correttamente.

- Un momento tranquillo con mamma e papà. Una volta a letto o nella stanza del bambino, è consigliabile condividere un momento, preferibilmente in penombra. Puoi approfittare di questo momento, ad esempio, per parlare di come è andata la giornata o leggere una storia.


- Buona Notte. Adesso è il momento di lasciare la stanza: saluta il bambino e coccolalo. È arrivato il momento di spegnere le luci e andare a dormire.

Una routine del sonno può iniziare a funzionare sin dalla tenera età, pur essendo sempre consapevoli delle fasi di sviluppo dei nostri figli e delle modifiche che dovremo apportare alla routine. Non possiamo aspettarci che un bambino di pochi mesi dorma tutta la notte, ma possiamo implementare una routine in modo che man mano che crescono riconoscano i segni che l'ora di andare a letto si avvicina. Allo stesso tempo, va ricordato che le routine non devono essere del tutto rigide: possiamo variare le attività che si svolgono prima di spegnere le luci.

Prodotti correlati
JANABEBE
27,92 €32,84 €
Prezzo ridotto-15%
Supporto per la testa janabebe.Proteggi il tuo bambino dal dondolio della sua testa, anche quando dorme; Realizzato in cotone al 100% con la massima morbidezza. Comodo e facile da mettere, grazie ai suoi scatti...
Articoli correlati
Lascia un commento
Lasciare una risposta
Si prega di login per inviare un commento.
Chiudere
Clicca per altri prodotti.
Nessun prodotto è stato trovato.

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi