4 mesi, crisi del sonno

Pubblicato il16/03/2020 12240
Amore0

I bambini di 4 mesi non hanno ancora sviluppato un modello di sonno conciso, i cicli del sonno si basano solo su due fasi che sono chiamate sonno "attivo" (sonno REM) e sonno "Tranquillo" non REM), queste ultime durano per un periodo da 45 a 50 minuti.

A partire da 4 mesi, il cervello del bambino inizia un processo di ristrutturazione e maturazione, producendo un cambiamento nei modelli di sonno e nei ritmi cardiaci, questa ristrutturazione si riflette solitamente in 3 sonnellini al giorno e un tempo più lungo nel notte, cambiamenti che si riflettono maggiormente nei tempi del sonno e che non tutti i bambini possono assimilare, definendosi "crisi del sonno", queste crisi generano nel bambino una bassa possibilità di addormentarsi o di avere programmi disorganizzati abituale di dormire, mostrando irritabilità, cattivo umore e pianto.
È qui che sarà normale cercare i "supporti del sonno" che ti aiutano a sentirti confortato e anche ad addormentarti, questi punti di supporto sono il torace, dormendo tra le braccia o prendendo una bottiglia, chiedendo loro sempre di più, come Svegliarsi, la cosa spiacevole di questi cambiamenti, è che ti impediscono di dormire in modo indipendente.
Se il tuo bambino sta attraversando queste "crisi del sonno", vogliamo raccomandare alcuni consigli pratici in modo che possano superare questo stadio insieme.
-Quando iniziano le crisi del sonno e chiedono i suddetti sostegni del sonno, è importante che all'inizio si acceda ad esso, dandogli ciò che richiede, ricordare che è una crisi di età che deve essere affrontata e compresa pazientemente, allo stesso modo, questi supporti Possono essere ritirati dal sonno a poco a poco mentre il bambino si adatta ai nuovi programmi e supera la crisi.
-È importante non creare ulteriori nuovi supporti per il sonno, poiché ciò può generare una dipendenza nel bambino, che può avere ripercussioni sui problemi del sonno e sulle condizioni di dipendenza emotiva.
-Devi essere consapevole dei segni del sonno che il bambino inizia a mostrare, ricorda che il suo cervello è nella fase di maturazione, ogni cambiamento che vedi sarà un'indicazione che sta superando la crisi o no.
-Lo sbadiglio, se ti senti irrequieto, se fai galleggiare gli occhi con le mani, è un segno che vuoi dormire, il che rende importante rispondere immediatamente al bisogno. Non è consigliabile prolungare il tempo per dormire, poiché ciò avrà solo un effetto sull'aumentare la tua irritabilità o perché sei troppo stanco, sarà molto più difficile dormire la notte.
-Seguire una routine pianificata è importante, ma è necessario essere flessibili quando richiesto. Stabilire le abitudini è la chiave per i bambini a crescere sani e ottenere una maggiore sicurezza nello svolgimento delle loro routine.
-Per aiutare questo processo, è necessario assicurarsi che il bambino si nutra bene. La curiosità dei bambini con il mondo che li circonda li fa distrarre e non fa bene le loro poppate, avendo stabilito i tempi di alimentazione e dando loro mangiare prima di coricarsi impedirà al bambino di svegliarsi nel mezzo della notte per più cibo.
-Siate pazienti, il bambino sta vivendo molti cambiamenti che lui stesso non capisce, forse ci vorranno un mese o due perché il sonno si stabilizzi.
I cambiamenti che i bambini a 4 mesi hanno e dovrebbero essere presi in considerazione sono:
-Modifiche nel sonno REM ridotto o nel sonno attivo.
-Aumentare il sonno non REM, che è il sonno profondo.
-Aumentare i cicli del sonno durante la notte e ridurre il numero di pisolini durante il giorno.
-La produzione di melatonina, ormone che aiuta la regolazione del sonno-veglia.
- Il numero di pisolini diurni è ridotto.
-Incominciano con l'apprendimento per differenziare giorno e notte

Prodotti correlati

Impostazioni

Dal menu

Creare un account gratuito per salvare elementi amati.

Accedi